STAMPA LA PAGINA http://www.printfriendly.com/button

Print Friendly and PDF

lunedì 3 agosto 2015

Messaggi della Madonna ad Anguera


I messaggi vengono trasmessi 3 volte a settimana: ogni martedì e sabato, più un altro giorno variabile. Traduzioni dai testi originali pubblicati sul sito ufficiale

Sito traduzione messaggi in italiano: http://www.messaggidianguera.net/2015.html

Ultimo messaggio: http://www.messaggidianguera.net/

4.170 - 25 luglio 2015
Cari figli, non tiratevi indietro. Non siete soli. Io vi amo e sono al vostro fianco, anche se non mi vedete. Abbiate fiducia, fede e speranza. Niente è perduto. Confidate pienamente nel potere di Dio e tutto finirà bene per voi. Vi invito alla preghiera del cuore. Ascoltate la voce del Signore e lasciate che egli vi trasformi. Vivete nel tempo delle grandi tribolazioni. Cercate il Signore per mezzo della sua Parola e dell’Eucarestia. Si vi succede di cadere, avvicinatevi al Sacramento della Confessione. Il mio Gesù vuole perdonarvi e salvarvi. Fuggite dal peccato e servite il Signore con gioia. Sono venuta dal cielo per indicarvi il cammino del bene e della santità. Datemi le vostre mani e io vi condurrò a Colui che è la vostra unica Via, Verità e Vita. Avrete ancora lunghi anni di dure prove. Restate con il Signore e amate la verità. Verranno giorni di confusione e molti saranno confusi. Ascoltatemi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

4.169 - 21.07.2015
Cari figli, non permettete che la fiamma della fede si spenga dentro di voi. Nelle mani il Santo Rosario e la Sacra Scrittura; nel cuore, l’amore alla verità. Date il meglio di voi nella missione che il Signore vi ha affidato. Egli è molto vicino a voi e vi ama. Voi state nel mondo, ma non siete del mondo. Allontanatevi definitivamente dal peccato e servite il Signore con gioia. Sono vostra Madre e sono venuta dal cielo per chiamarvi alla santità. Non tiratevi indietro. Camminate verso un futuro di grandi prove, ma il Signore non vi abbandonerà. Egli invierà i suoi angeli per aiutarvi. Confidate in lui, che vede nel segreto e conosce ciascuno di voi per nome. Vi chiedo di vivere i miei appelli e di cercare di imitare in tutto mio Figlio Gesù. Non temete. Siate miti e umili di cuore, perché solo così potete contribuire al trionfo definitivo del mio Cuore Immacolato. Avanti senza paura. Io sarò sempre vicino a voi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace. 

4.168 - 20.07.2015

Cari figli, sono venuta dal cielo per condurvi a mio Figlio Gesù. Aprite i vostri cuori e siate docili alla mia chiamata. Vi chiedo di essere fedeli ai miei appelli. Non voglio obbligarvi, ma quello che dico dev’essere preso sul serio. Inginocchiatevi in preghiera. Una grande tempesta si avvicina e colpirà la Chiesa del mio Gesù. Amate e difendete la verità. Non tiratevi indietro. Chi cammina con il Signore non sperimenterà mai il peso della sconfitta. Cercate forza nelle Parole del mio Gesù e nell’Eucarestia. Vivete nel tempo dei Dolori, ma non perdetevi d’animo. La vittoria sarà del Signore. Voglio dirvi che siete importanti per la realizzazione dei miei piani. Coraggio. Io supplicherò il mio Gesù per voi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace. 

4.167 - 18.07.2015

Cari figli, sono vostra Madre e sono venuta dal Cielo per aiutarvi. Non temete. Riponete la vostra fiducia nel Signore e tutto finirà bene per voi. Coraggio. Voi appartenete al Signore e Lui solo dovete seguire e servire. Liberatevi veramente da tutto ciò che vi allontana dal Signore, e ascoltate i miei appelli. Vi chiedo di continuare saldi nella preghiera. La vostra fedeltà nella preghiera contribuirà al trionfo definitivo del mio Cuore Immacolato. Avrete ancora lunghi anni di dure prove, ma dopo tutto il dolore verrà la vittoria di Dio. Non tiratevi indietro. Restate sul cammino che vi ho indicato. Avanti. Io supplicherò il mio Gesù per voi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

4.166 - 16.07.2015
Cari figli, sono vostra Madre Addolorata e soffro per ciò che vi attende. Aprite i vostri cuori alla grazia del Signore e non allontanatevi dal cammino che vi ho indicato. Verranno tempi difficili e il Sacro sarà disprezzato sempre di più. Amate e difendete la verità. Non allontanatevi dalla preghiera. Quando siete lontani vi rendete deboli ed è allora che il demonio vince. Voi potete vincerlo, perché siete del Signore. Cercate forza nella Confessione e nell’Eucarestia. La vostra vittoria è nel Signore. Avanti sul cammino della verità. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace. 

4.165 - 14.07.2015

Cari figli, camminate con il Signore e sarete vittoriosi. Non perdetevi d’animo davanti alle vostre difficoltà. Abbiate coraggio. Sono vostra Madre e sono venuta dal cielo per prendermi cura di voi. Siate docili come bambini e io vi condurrò a mio Figlio Gesù. Ricolmatevi di speranza. Quando tutto sembrerà perduto, il Signore agirà a favore dei giusti. Verranno tempi difficili e grandi saranno le prove per i fedeli, ma non tiratevi indietro. Dopo tutta la confusione spirituale il Signore vi concederà un nuovo tempo di pace. Pregate. Fortificatevi nelle parole di mio Figlio Gesù e nell’Eucarestia. Avanti senza paura. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.  

4.164 - 11.07.2015
Cari figli, non tiratevi indietro. Amate e difendete la verità. Ascoltate il Signore e lasciate che egli trasformi le vostre vite. Siete importanti per la realizzazione dei miei piani. Date il meglio di voi e sarete ricompensati generosamente. Vi invito ad essere, in tutto, simili a mio Figlio Gesù. Amate. Solamente nell’amore potete comprendere i disegni di Dio per le vostre vite. Inginocchiatevi in preghiera. Ecco il tempo della grande battaglia tra il bene e il male. Camminate verso un futuro doloroso e solo quelli che amano la verità raggiungeranno la vittoria. Sono vostra Madre e sono venuta dal Cielo per aiutarvi. Fatevi coraggio. Io supplicherò mio Figlio Gesù per voi. Avanti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace. 

4.163 - 09.07.2015

Cari figli, vi amo come siete. Vi chiedo di fare del bene a tutti, perché solo così potete imitare mio Figlio Gesù. Vivete nel tempo delle grandi confusioni spirituali. Camminate verso un futuro doloroso. Le Fiere si uniranno e i miei poveri figli porteranno una croce pesante. Colui che si oppone a Cristo causerà grande dolore ai fedeli. Pregate. Io sono con voi. Supplicherò il mio Gesù per voi e i miei devoti saranno protetti. Coraggio. Siate forti. Se vi succede di cadere, cercate forza nell’Eucarestia e nelle Parole del mio Gesù. Conosco ciascuno di voi per nome e vi chiedo di mantenere accesa la fiamma della vostra fede. Avanti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace. 

4.162 - 07.07.2015

Cari figli, vi chiedo di non perdere la speranza. Vivete nel tempo dei dolori e delle grandi confusioni spirituali. Ecco il tempo opportuno per il vostro ritorno al Signore. Non state con le mani in mano. Inginocchiatevi in preghiera e ascoltate amorevolmente la voce del Signore. Vedrete ancora grandi e dolorosi avvenimenti. Il vostro tempo è di grande battaglia spirituale. La grande guerra verrà e i fedeli piangeranno e si lamenteranno. Amate e difendete la verità. Chi cammina con il Signore non sarà mai sconfitto. Coraggio. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace. 





venerdì 31 luglio 2015

IL PERDONO DI ASSISI IL 1 E 2 AGOSTO DI OGNI ANNO E I MESSAGGI DELLA MADONNA DI ANGUERA: (Il Perdono d'Assisi è un'indulgenza plenaria che, nella Chiesa cattolica, può essere ottenuta dai propri fedeli dal mezzogiorno del 1º agosto alla mezzanotte del 2 agosto di ogni anno.) 954 – 15 maggio 1995 (ad Assisi - Italia) CARI FIGLI, VI INVITO A IMITARE SAN FRANCESCO, IN MODO DA FARE UNA PROFONDA ESPERIENZA DELL’ AMORE DEL SIGNORE. CERCATE DI VIVERE IN MODO SEMPLICE. SIATE BUONI GLI UNI CON GLI ALTRI! AMATE SEMPRE E TESTIMONIATE OVUNQUE CHE SIETE DEL SIGNORE. 2.596 - 30.10.2005 Sappiate che il Signore invierà i suoi angeli per soccorrervi nelle tribolazioni. Ci sarà un grande AVVISO nel cielo del Brasile. È la chiamata del Signore. State attenti. Nel Sinai ci sarà grande TERRORE. AD ASSISI SI UDRANNO GRIDA DI DISPERAZIONE E GRANDI LAMENTI. Inginocchiatevi in preghiera. Dio si aspetta molto da voi. Non perdetevi d’animo. Voi che state ad ascoltarmi, non perdete la speranza. Dal Signore verrà la vostra ricompensa. 3.296 - 21 marzo 2010 Cari figli, confidate nel Signore. In Lui è la vostra vittoria. Non turbatevi, non scoraggiatevi. Dal Signore verrà il vostro soccorso. Credete fermamente nel potere di Dio e tutto finirà bene per voi. Vi chiedo di perseverare nella preghiera. Non c’è vittoria senza croce. Io sono vostra Madre e voglio vedervi FELICI già qui sulla terra e più tardi con me nel cielo. Conosco le vostre necessità e intercederò presso il mio Gesù per voi. PREGATE MOLTO DAVANTI ALLA CROCE. L’umanità ha bisogno di essere curata dall’Amore del Signore ed è giunto il momento del vostro ritorno. Riempitevi dell’amore del Signore. Solo nell’amore del Signore troverete la forza per sopportare il peso della vostra croce. Siate docili alla Mia chiamata e non allontanatevi dal cammino che vi ho indicato. Verranno giorni difficili e gli uomini non sapranno dove andare. Sono venuta dal cielo per prepararvi. Non ci sarà sconfitta per gli ELETTI di Dio. La vostra vittoria si avrà con il TRIONFO DEFINITIVO DEL MIO CUORE IMMACOLATO. Coraggio. Dio verrà in vostro soccorso e mai sperimenterete la sconfitta. Pregate. Pregate. Pregate. UN FATTO SPAVENTOSO SI VERIFICHERA’ AD ASSISI E I MIEI POVERI FIGLI PIANGERANNO E SI LAMENTERANNO. SOFFRO PER CIO’ CHE VI ATTENDE. 3.440 - 15 febbraio 2011 Non permettete che il peccato vi allontani dal cammino della santità. Aprite i vostri cuori e accogliete i miei appelli. Ecco il tempo della grazia per tutti voi. Io sono vostra Madre e sono instancabile. Sono venuta dal cielo perché vi amo e voglio vedervi FELICI già qui sulla terra e più tardi con me in cielo. Non perdetevi d’animo. Io sarò sempre vicina a voi. Avanti sul cammino che vi ho indicato. L’umanità è diventata povera spiritualmente perché gli uomini si sono allontanati dal Creatore. Tornate in fretta. LA MORTE PASSERA’ PER ASSISI E I MIEI POVERI FIGLI PIANGERANNO E SI LAMENTERANNO. 3.522 - 8 agosto 2011 L’umanità è malata e ha bisogno di essere curata. Convertitevi. VIVETE NEL TEMPO delle grandi confusioni spirituali. Aprite i vostri cuori all’azione dello Spirito Santo e non sarete mai ingannati. Sono vostra Madre e sono venuta dal Cielo per condurvi al mio Gesù. Siate miti e umili di cuore. NON VOGLIO OBBLIGARVI, MA ASCOLTATEMI. NON TEMETE. QUANDO TUTTO SEMBRERA’ PERDUTO IL SIGORE VERRA’ A VOI CON GRANDE VITTORIA. IO SUPPLICHERO’ IL MIO GESU’ PER VOI. CORAGGIO. NIENTE E’ PERDUTO. TORNATE IN FRETTA. UN FATTO DOLOROSO ACCADRA’ AD ASSISI E I MIEI POVERI FIGLI PORTERANNO UNA CROCE PESANTE. PREGATE. PREGATE. PREGATE. 3.669 - 19 giugno 2012 Dio vi chiama. Non tiratevi indietro. VIVETE NEL TEMPO PEGGIORE DI QUELLO DEL DILUVIO E L’UMANITÀ CAMMINA VERSO L’ABISSO DELLA DISTRUZIONE, CHE GLI UOMINI HANNO PREPARATO CON LE PROPRIE MANI. Pentitevi e tornate a Colui che è la vostra Vita, Verità e Vita. Voi state nel mondo, ma non siete del mondo. Convertitevi e servite il Signore con gioia. Niente è perduto. Camminate verso un futuro doloroso, ma dopo tutta la tribolazione il Signore asciugherà le vostre lacrime. Siate fedeli al Vangelo del mio Gesù. Cercate forza nelle Sue Parole e alimentatevi con l’Eucaristia. Mio Figlio è la vostra vittoria. Restate con Gesù. Ascoltate la voce della Sua Chiesa. Siate miti e umili di cuore. Io sono vostra Madre e sono venuta dal cielo per condurvi al cielo. Inginocchiatevi in preghiera. QUELLI CHE STANNO A LIMA CHIEDERANNO AIUTO E IL DOLORE SARA’ GRANDE PER I MIEI POVERI FIGLI. SOFFERENZE SIMILI SARANNO VISSUTE DAGLI ABITANTI DI ASSISI. SOFFRO PER QUELLO CHE VI ASPETTA. NON PERDETEVI D’ ANIMO. RESTATE SALDI SUL CAMMINO CHE VI HO INDICATO. 3.732 - 3 novembre 2012 SONO MOSTRA MADRE ADDOLORATA E SONO VENUTA DAL CIELO PER AIUTARVI. NON VOGLIO CHE NESSUNO DEI MIEI FIGLI SI PERDA. ASCOLTATE GESU’. AMATE E DIFENDETE LA VERITA’. TEMPI DI DOLORE VERRANNO PER L’ UMANITA’. LA TERRA SI AGITERA’ E IN MOLTE REGIONI SARA’ PRESENTE LA MORTE. KOFU SPERIMENTERA’ UNA CROCE PESANTE E I MIEI POVERI FIGLI CHIEDERANNO AIUTO. UN FATTO SIMILE ACCADRA’ AD ASSISI. Pregate, pregate, pregate.


954 – 15 maggio 1995 (ad Assisi - Italia)

CARI FIGLI, VI INVITO A IMITARE SAN FRANCESCO, IN MODO DA FARE UNA PROFONDA ESPERIENZA DELL’ AMORE DEL SIGNORE. CERCATE DI VIVERE IN MODO SEMPLICE. SIATE BUONI GLI UNI CON GLI ALTRI! AMATE SEMPRE E TESTIMONIATE OVUNQUE CHE SIETE DEL SIGNORE.. Non temete! Coraggio! Anche se vi trattano come dei matti, andate sempre a incontrare Gesù! Vivete rivolti verso il PARADISO, poiché siete stati creati unicamente per esso! Vivete in questo mondo, ma non siete di questo mondo. Siate consapevoli che siete unicamente del Signore. Pregate! Voglio aiutarvi, ma quello che posso fare dipende da voi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

2.596 - 30.10.2005
Cari figli, sono venuta dal cielo per benedirvi e dirvi che siete importanti per il Signore. Siete il suo popolo eletto e amato con un amore senza limiti. Vi chiedo di avere coraggio. Non scoraggiatevi davanti alle vostre difficoltà. Io sono vostra Madre e sono al vostro fianco. Sappiate che il Signore invierà i suoi angeli per soccorrervi nelle tribolazioni. Ci sarà un grande AVVISO nel cielo del Brasile. È la chiamata del Signore. State attenti. Nel Sinai ci sarà grande TERRORE.  AD ASSISI SI UDRANNO GRIDA DI DISPERAZIONE E GRANDI LAMENTI. Inginocchiatevi in preghiera. Dio si aspetta molto da voi. Non perdetevi d’animo. Voi che state ad ascoltarmi, non perdete la speranza. Dal Signore verrà la vostra ricompensa. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
Israele, Italia
3.296 - 21 marzo 2010
Cari figli, confidate nel Signore. In Lui è la vostra vittoria. Non turbatevi, non scoraggiatevi. Dal Signore verrà il vostro soccorso. Credete fermamente nel potere di Dio e tutto finirà bene per voi. Vi chiedo di perseverare nella preghiera. Non c’è vittoria senza croce. Io sono vostra Madre e voglio vedervi FELICI già qui sulla terra e più tardi con me nel cielo. Conosco le vostre necessità e intercederò presso il mio Gesù per voi. PREGATE MOLTO DAVANTI ALLA CROCE. L’umanità ha bisogno di essere curata dall’Amore del Signore ed è giunto il momento del vostro ritorno. Riempitevi dell’amore del Signore. Solo nell’amore del Signore troverete la forza per sopportare il peso della vostra croce. Siate docili alla Mia chiamata e non allontanatevi dal cammino che vi ho indicato. Verranno giorni difficili e gli uomini non sapranno dove andare. Sono venuta dal cielo per prepararvi. Non ci sarà sconfitta per gli ELETTI di Dio. La vostra vittoria si avrà con il TRIONFO DEFINITIVO DEL MIO CUORE IMMACOLATO. Coraggio. Dio verrà in vostro soccorso e mai sperimenterete la sconfitta. Pregate. Pregate. Pregate. UN FATTO SPAVENTOSO SI VERIFICHERA’ AD ASSISI E I MIEI POVERI FIGLI PIANGERANNO E SI LAMENTERANNO. SOFFRO PER CIO’ CHE VI ATTENDE. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
Italia

3.440 - 15 febbraio 2011
Cari figli, quando sentite il peso della croce, non perdetevi d’animo. Solo passando per la croce arriverete alla vittoria. Cercate forza nell’Eucaristia, perché solo così sarete capaci di sopportare il peso delle prove che devono venire. Abbiate coraggio. Mio Figlio Gesù è al vostro fianco anche se non lo vedete. Vi chiedo di vivere nella grazia del mio Signore. Non permettete che il peccato vi allontani dal cammino della santità. Aprite i vostri cuori e accogliete i miei appelli. Ecco il tempo della grazia per tutti voi. Io sono vostra Madre e sono instancabile. Sono venuta dal cielo perché vi amo e voglio vedervi FELICI già qui sulla terra e più tardi con me in cielo. Non perdetevi d’animo. Io sarò sempre vicina a voi. Avanti sul cammino che vi ho indicato. L’umanità è diventata povera spiritualmente perché gli uomini si sono allontanati dal Creatore. Tornate in fretta.  LA MORTE PASSERA’ PER ASSISI E I MIEI POVERI FIGLI PIANGERANNO E SI LAMENTERANNO. Akita (Giappone) berrà il CALICE AMARO del dolore. Inginocchiatevi in preghiera. La vostra vittoria è nel Signore. Cercatelo, perché Egli vi attende a braccia aperte. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
Italia

3.522 - 8 agosto 2011

Cari figli, voglio dirvi che siete amati uno per uno dal Padre, nel Figlio, per mezzo dello Spirito Santo. Non allontanatevi dalla verità. Siate fedeli a Gesù e vivete il suo Vangelo. Non permettete che la fiamma della fede si spenga dentro di voi. Cercate forza nell’Eucaristia e testimoniate ovunque che siete veramente del Signore. L’umanità è malata e ha bisogno di essere curata. Convertitevi.VIVETE NEL TEMPO delle grandi confusioni spirituali. Aprite i vostri cuori all’azione dello Spirito Santo e non sarete mai ingannati. Sono vostra Madre e sono venuta dal Cielo per condurvi al mio Gesù. Siate miti e umili di cuore. NON VOGLIO OBBLIGARVI, MA ASCOLTATEMI. NON TEMETE. QUANDO TUTTO SEMBRERA’ PERDUTO IL SIGORE VERRA’ A VOI CON GRANDE VITTORIA. IO SUPPLICHERO’ IL MIO GESU’ PER VOI. CORAGGIO. NIENTE E’ PERDUTO. TORNATE IN FRETTA. UN FATTO DOLOROSO ACCADRA’ AD ASSISI E I MIEI POVERI FIGLI PORTERANNO UNA CROCE PESANTE. PREGATE. PREGATE. PREGATE. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

*Assis è il nome portoghese per Assisi (Italia), ma anche di un’omonima località brasiliana
Cfr. anche messaggi n. 2.596, 3.296 e 3.440

3.669 - 19 giugno 2012
Cari figli, coraggio. Dio ha tutto sotto controllo. Confidate pienamente nel Suo potere e sarete vittoriosi. Aprite i vostri cuori e accettate la volontà di Dio per le vostre vite. Non state con le mani in mano. Dio vi chiama. Non tiratevi indietro.VIVETE NEL TEMPO peggiore di quello del diluvio e l’umanità cammina verso l’abisso della distruzione, che gli uomini hanno preparato con le proprie mani. Pentitevi e tornate a Colui che è la vostra Vita, Verità e Vita. Voi state nel mondo, ma non siete del mondo. Convertitevi e servite il Signore con gioia. Niente è perduto. Camminate verso un futuro doloroso, ma dopo tutta la tribolazione il Signore asciugherà le vostre lacrime. Siate fedeli al Vangelo del mio Gesù. Cercate forza nelle Sue Parole e alimentatevi con l’Eucaristia. Mio Figlio è la vostra vittoria. Restate con Gesù. Ascoltate la voce della Sua Chiesa. Siate miti e umili di cuore. Io sono vostra Madre e sono venuta dal cielo per condurvi al cielo. Inginocchiatevi in preghiera. QUELLI CHE STANNO A LIMA CHIEDERANNO AIUTO E IL DOLORE SARA’ GRANDE PER I MIEI POVERI FIGLI. SOFFERENZE SIMILI SARANNO VISSUTE DAGLI ABITANTI DI ASSISI. SOFFRO PER QUELLO CHE VI ASPETTA. NON PERDETEVI D’ ANIMO. RESTATE SALDI SUL CAMMINO CHE VI HO INDICATO. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Geografia 

§  La Lima - comune del Dipartimento di Cortés
§  Lima - fiume dell'Appennino toscano settentrionale
§  La Lima - frazione del comune di Piteglio, in provincia di Pistoia
§  Lima - capitale
§  Lima - fiume del Minho
§  Lima - villaggio della Contea di Adams, Illinois
§  Lima - township della Contea di Washtenaw, Michigan
§  Lima - città della Contea di Beaverhead, Montana
§  Lima - città della Contea di Livingston, New York
§  Lima - capoluogo della Contea di Allen, Ohio
§  Lima - città della Contea di Seminole, Oklahoma
§  Lima - città della Contea di Grant, Wisconsin
§  Lima - città della Contea di Pepin, Wisconsin
§  Lima - città della Contea di Rock, Wisconsin
§  Lima - città della Contea di Sheboygan, Wisconsin
Assisi è un comune italiano di 28.147 abitanti[3] della provincia di Perugia in Umbria. Italia

3.732 - 3 novembre 2012
Cari figli, non temete il domani. Confidate in Colui che è la vostra Via, Verità e Vita. Tornate a Lui, che vi ama e vi attende a braccia aperte. Siate docili alla mia chiamata. Non permettete che il peccato vi allontani dal cammino che vi ho indicato. Sono vostra Madre e so cosa vi aspetta. Cercate forza nella preghiera e nell’Eucaristia. Accogliete coraggiosamente il Vangelo, perché solo così avrete forza nei momenti di tribolazione. Gli uomini si sono allontanati da Dio perché si sono allontanati dalla verità.  SONO MOSTRA MADRE ADDOLORATA E SONO VENUTA DAL CIELO PER AIUTARVI. NON VOGLIO CHE NESSUNO DEI MIEI FIGLI SI PERDA. ASCOLTATE GESU’. AMATE E DIFENDETE LA VERITA’. TEMPI DI DOLORE VERRANNO PER L’ UMANITA’. LA TERRA SI AGITERA’ E IN MOLTE REGIONI SARA’ PRESENTE LA MORTE. KOFU SPERIMENTERA’ UNA CROCE PESANTE E I MIEI POVERI FIGLI CHIEDERANNO AIUTO. UN FATTO SIMILE ACCADRA’ AD ASSISI. Pregate, pregate, pregate. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


Kōfu (甲府市 Kōfu-shi?) è una città giapponese capoluogo della prefettura di Yamanashi.
Assisi è un comune italiano di 28.147 abitanti[3] della provincia di Perugia in Umbria.


Perdono d'Assisi
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il Perdono d'Assisi è un'indulgenza plenaria che, nella Chiesa cattolica, può essere ottenuta dai propri fedeli dal mezzogiorno del 1º agosto alla mezzanotte del 2 agosto di ogni anno
Storia
Questa indulgenza venne concessa nel 1216 da papa Onorio III a tutti i fedeli, su richiesta di san Francesco d'Assisi. Il Diploma di Teobaldo, talora indicato anche con il nome di "Canone teobaldino", è il principale documento storico relativo alla concessione di tale indulgenza: fu redatto dal frate minore e vescovo di AssisiTeobaldo (donde il nome) ed emanato dalla curia vescovile assisiate il 10 agosto 1310.[1]

Secondo il racconto tradizionale, in una notte di luglio del 1216, mentre Francesco d'Assisi era in preghiera nella chiesa della Porziuncola, ebbe una visione di Gesù e della Madonna circondati da una schiera di angeli. Gli fu chiesto quale grazia desiderasse, avendo egli tanto pregato per i peccatori. Francesco rispose domandando che fosse concesso il perdono completo di tutte le colpe a coloro che, confessati e pentiti, visitassero la chiesa. La richiesta, con l'intercessione della Madonna, fu esaudita a patto che egli si rivolgesse al papa, come vicario di Cristo in terra, per richiedere l'istituzione di tale indulgenza.
Il mattino seguente Francesco, insieme al confratello Masseo da Marignano, si recò a Perugia per incontrare Onorio III, eletto pontefice in quei giorni da un conclave di 19cardinali riuniti proprio a Perugia, dov'era morto il suo predecessore Innocenzo III.[2] Francesco e Masseo furono ammessi alla sua presenza e gli esposero la richiesta di un'indulgenza senza l'obbligo del pagamento di un obolo o il compimento di un grande pellegrinaggio penitenziale (com'era invece consuetudine allora). Le argomentazioni di Francesco ebbero la meglio sui dubbi e le perplessità del papa e dei cardinali, che tuttavia ridussero l'applicazione dell'indulgenza a un solo giorno all'anno (il 2 agosto), pur concedendo che essa liberasse «dalla colpa e dalla pena in cielo e in terra, dal giorno del battesimo al giorno e all'ora dell'entrata in questa chiesa».
Inizialmente riservata esclusivamente alla chiesa della Porziuncola, nel corso del tempo l'indulgenza fu estesa prima a tutte le chiese francescane e successivamente a tutte le chiese parrocchiali, restandone comunque immutata la data e la denominazione.[3] Nondimeno Assisi e la Basilica di Santa Maria degli Angeli (in cui è conservata l'originaria chiesa della Porziuncola) sono rimaste le mete privilegiate dei pellegrinaggi per lucrare l'indulgenza del 2 agosto e la ricorrenza religiosa vi è celebrata ogni anno.[4]
Adempimenti
Secondo il Manuale delle indulgenze della Chiesa cattolica, per ottenere l'indulgenza plenaria un fedele, completamente distaccato dal peccato anche veniale, deve:
1.   confessarsi, per ottenere il perdono dei peccati;
2.   fare la comunione eucaristica, per essere spiritualmente unito a Cristo;
3.   pregare secondo le intenzioni del Papa, per rafforzare il legame con la Chiesa, recitando almeno Padre nostroAve Maria e Gloria al Padre;
4.   recitare il Credo e il Padre nostro;
5.   visitare una chiesa o oratorio francescano o, in alternativa, una qualsiasi chiesa parrocchiale.
Confessione e comunione possono essere fatte anche alcuni giorni prima o dopo le date previste (nell'arco di una o due settimane).
La visita e la preghiera è opportuno che siano fatte lo stesso giorno.
L'indulgenza può essere richiesta per sé o per i defunti.
Note
1.    ^ Il testo del diploma, tradotto in italiano, è consultabile sul sitoPorziuncola.
2.    ^ Paolo De Bernardi, Storia di Perugia, Perugia, Midgard Editrice, 2007. ISBN 978-88-95708-01-0. Il passo relativo è riportato anche sul sito Medioevo in Umbria.
3.    ^ Per la verità, padre Francesco Antonio Benoffi, nel suo Dei pregi della chiesa di Santa Maria degli Angeli e della sua indulgenza plenaria detta Il perdono di Assisi (Pesaro, Nobili, 1830, pp. 64-65, consultabile su Google libri), tiene a precisare che quella alle altre chiese francescane «non fu un'estensione o comunione della prima, ma bensì una concessione affatto nuova».
4.    ^ Il manifesto con il programma delle iniziative per la ricorrenza del 2011 sul sito del comune di Assisi.
Bibliografia
·         Catechismo della Chiesa Cattolica, Città del Vaticano, Libreria Editrice Vaticana, 1992. ISBN 88-209-1888-9.
·         Manuale delle indulgenze. Norme e concessioni, Città del Vaticano, Libreria Editrice Vaticana, 1999 (4ª edizione). ISBN 88-209-2823-X.
·         Joseph RatzingerIl Perdono di Assisi, Santa Maria degli Angeli, Porziuncola, 2005. ISBN 978-88-270-0546-0.
Voci correlate
·         Indulgenza
Collegamenti esterni
·         Breve storia e senso del Perdono di Assisi sul sito ufficiale del Santuario della Porziuncola.
·         Il perdono di Assisi sul sito Porziuncola.
·         Assisi
·         Festività cattoliche locali

Traduzione italiana (versione in uso nella liturgia cattolica)


Padre nostro, che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti
come noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non ci indurre in tentazione,[1]
ma liberaci dal male.
Amen.

Traduzione italiana attuale


Ave, o Maria, piena di grazia,
il Signore è con te.
Tu sei benedetta fra le donne
e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù.
Santa Maria, Madre di Dio,
prega per noi peccatori,
adesso e nell'ora della nostra morte.
Amen.

Traduzione italiana

Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Gloria_al_Padre

 

Gloria al Padre
e al Figlio
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio
e ora e sempre,
nei secoli dei secoli. Amen.

Simbolo degli apostoli

È composto di 12 articoli:
« 1. Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra

2. e in Gesù Cristo, Suo unico Figlio, nostro Signore,
3. il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine,
4. patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto;
5. discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte;
6. salì al cielo, siede alla destra di Dio, Padre onnipotente:
7. di là verrà a giudicare i vivi e i morti.
8. Credo nello Spirito Santo,
9. la santa Chiesa cattolica, la Comunione dei Santi,
10. la remissione dei peccati,
11. la risurrezione della carne,
12. la vita eterna. Amen. »

Simbolo niceno-costantinopolitano




Credo in un solo Dio, Padre onnipotente
Creatore del cielo e della terra,
di tutte le cose visibili e invisibili.

Credo in un solo Signore, Gesù Cristo,
Unigenito Figlio di Dio,
5
nato dal Padre prima di tutti i secoli:
Dio da Dio, Luce da Luce,
Dio vero da Dio vero,
generato, non creato,
della stessa sostanza del Padre;
10
per mezzo di Lui tutte le cose
sono state create.
Per noi uomini e per la nostra salvezza
discese dal cielo,
e per opera dello Spirito Santo
15
si è incarnato nel seno della Vergine Maria
e si è fatto uomo.
Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato,
morì e fu sepolto.
Il terzo giorno è risuscitato,
20
secondo le Scritture,
è salito al cielo, siede alla destra del Padre.
E di nuovo verrà, nella gloria
per giudicare i vivi e i morti,
e il suo regno non avrà fine.
25

Credo nello Spirito Santo,
che è Signore e dà la vita,
e procede dal Padre 
e dal Figlio.
Con il Padre e il Figlio
è adorato e glorificato,
30
e ha parlato per mezzo dei profeti.

Credo la Chiesa,
una santa cattolica e apostolica.

Professo un solo Battesimo
per il perdono dei peccati.
35
Aspetto la risurrezione dei morti
e la vita del mondo che verrà.

Amen.